giovedì 7 giugno 2012

Il giorno dopo...



C'è una data dell'anno che detesto particolarmente, quella data era ieri. E più invecchio più la testa mi si affolla di ricordi e finisce sempre che verso le 23 scoppio a piangere. La storia si ripete ogni anno identica a se stessa. Ricordo che un anno mio nonno mi raccontò una lunghissima avventura che aveva vissuto da partigiano nei Balcani. Fu il suo regalo. Uno dei più belli che io abbia mai ricevuto. Un regalo che sapeva di segreto e di consegna di testimone. 

Un'ultima cosa, dovrei averlo già chiesto in passato, ma torno a chiedervelo: qualcuno di voi ha per caso visto "Sanguepazzo" un film di Marco Tullio Giordana dedicato a Luisa Ferida e Osvaldo Valenti? A me non è piaciuto per motivi che non c'entrano con la recitazione di Monica Bellucci (perché persone che conosco pur non avendolo visto hanno subito fatto notare la sua non eccelsa recitazione...) ma non volevo tanto sapere se vi è piaciuto o no (però potete anche dirlo, su, non preoccupatevi) ma quanto conoscere l'idea che vi siete fatti su loro due dopo aver visto il film o su quell'assassino furioso che era Pietro Koch, etc, etc.. Liberissimi di chiedermi il perché di questa domanda, prometto di rispondervi.
Questo sotto è il trailer che tra l'altro vi confesso che mi ha commosso parecchio (e questo della partecipazione emotiva è uno degli aspetti più controversi di quest'opera):

2 commenti:

  1. No, non l'ho visto.
    Vale la pena?

    RispondiElimina
  2. A me non è piaciuto (in generale i film di Giordana non mi piacciono particolarmente) ma ci ho tenuto a vederlo perchè quei due attori fanno parte, in maniera particolare, della vita della mia nonna paterna e mi serviva per alcune ricerche. Dipende se ti piace Giordana poi per capire chi sono quei due attori, ecco, il film serve un po' come infarinatura ma poi...

    RispondiElimina