domenica 6 maggio 2012

- I messaggi che ho ricevuto da amici che stanno in Francia e Grecia sono accomunati da tanta rassegnazione, disperazione e insofferenza e pensate che c'è una coppia della mia età che conosco da quando sono bambino che è divisa politicamente al suo interno in maniera radicale: lui ha votato Melanchon, lei la Le Pen e non azzardatevi a dire che questi due politici sono la stessa cosa o che le estremità si uniscono perché non credo proprio che le cose stiano messe così...e forse vi starete anche chiedendo come facciano ad avere una relazione...beh vi rispondo che sin dalle elementari tutti (per tutti intendo 4 o 5 famiglie e un po' di bambini e bambine) sapevamo che si sarebbero messi insieme, che sarebbero rimasti insieme per anni e che avrebbero avuto dei figli...e così è stato, si sono sposati, hanno avuto tre figli e fra non molto ne arriverà persino un quarto...in questi anni ci hanno sorpreso per il tipo di vita e di professioni che hanno intrapreso. L'alchimia che sta alla base del loro rapporto è uno di quei cosiddetti misteri della vita...e non sto parlando di qualcosa di totalmente irrazionale, anzi.

- Finalmente è cominciato il Giro d'Italia.

- Libri in lettura per Lankelot:








Informazione se girate sul sito dell'editore:

E questa canzone è per mia cugina, suo marito e i tre figli che sono appena tornati da New York.

3 commenti:

  1. Grazie per i link And ... e quanto alle coppie divise dall'ideologia, ne ho conosciute pure io, e non ci trovo nulla di strano ... certo, non sono numerose, ma può capitare. E poi, mi stanno sulle palle i tg che aprono sulla Grecia (e un po' anche sulla Francia), e accomuano le ali estreme, come a dire, speriamo vincano i coglioni che hanno sempre malgovernato, i responsabili della crisi e dell'Europa che brucia ... già, è partito il Giro d'Italia (faranno ancora anche quello della Padania quest'anno? ...con Trota?).

    RispondiElimina
  2. Non li vedo spesso, quasi mai a dire la verità, ma ci sentiamo e quante litigate, vibranti, con lei...però c'è qualcosa di profondissimo che mi lega e mi legherà sempre a lei e a lui. Soprattutto per come stanno crescendo i figli, perchè tutte le perplessità che qualcuno poteva avere sono state spazzate via dai fatti e da scelte, anche lì, molto controcorrenti ma semplici nella loro genuinità.

    Sul Giro...il ciclismo è il mio sport...e quest'anno fa tappa pure in una dei più bei luoghi della mia zona: i Resinelli.

    RispondiElimina
  3. Quella delle ali estreme, gli estremi si attraggono mi è sempre apparsa come una delle semplificazioni più stupide, ma purtroppo radicate, a cui in tanti continuano a prestar fede.

    RispondiElimina