martedì 6 marzo 2012

Se è nelle mie possibilità cerco sempre di dare un'occhiata ai programmi di informazioni sulle televisioni locali ed è divertentissimo farlo quando viene indagato o arrestato qualche politico che è spesso loro ospite. Oggi ne ho avuto la possibilità coi canali lombardi in concomitanza con la notizia di Davide Boni, esponente della Lega  Nord e presidente del consiglio regionale lombardo, indagato Se qualcuno ha provato a dargli un'occhiata sa di cosa sto parlando. Terribile. Un castello che crolla.

E a proposito di media e libri vi invito a leggere un articolo su Nazione Indiana a proposito dell'ultimo libro di Gramellini e di come è stato presentato durante la trasmissione di Fabio Fazio "Che tempo che fa", lo trovate qui:


4 commenti:

  1. Non posso vedere la TV dei tuoi luoghi, ma forse è meglio così.

    RispondiElimina
  2. ...non so come funzioni ma col digitale non si riesce?

    RispondiElimina
  3. Fa sicuramente pensare che quella sera l'europarlamentare e consigliere comunale di Milano Matteo Salvini fosse a Londra per seguire il Milan e non sia rimasto in Lombardia.

    RispondiElimina
  4. Pensare nel senso che la gravità del momento avrebbe spinto più di una persona a rimanere in Lombardia.

    RispondiElimina