mercoledì 7 marzo 2012

Questa poesia di Mariagrazia Galasso è contenuta nel mio "La maledizione degli affetti"...lei è una persona speciale e molto importante per me, oltre che di grandissimo talento:

"impossibile risolvere impossibile risolvere
lenzuola annodate male
inverni in modalità
‘dispersione energia.’

la tua voce la tua voce
è dovunque.

non tremare non tremare
gli occhi non sono mai stati
così fermi
le tue 24 ore
un treno di viaggi
una Mädchen irresistibile
le giovani puttanelle stupide
da condirci una notte
e
il resto appresso.

e l’ho cercata invano
diceva
e strappavo pagine e pagine e le pagine.
e la psoriasi alle mani
un unguento di pazzia
che non si cura non si cura non si cura.

le coperte di buio
ci dividono
da tutta la luce di questo mondo.

e la nausea
che mi spezza che mi spezza
e le urla
che non sento che non sento.

è tuo padre che ti ha fatto come lui
.” 

2 commenti:

  1. nelle tue pagine si sta davvero bene.

    RispondiElimina
  2. per me è un onore averti nel mio libro.

    :)

    RispondiElimina