lunedì 27 febbraio 2012


il nuovo disco di Edda sta per uscire...

e il teaser numero 2 dell'album lo si vede qui:

...e cosa dire di quanto sta succedendo oggi in Val di Susa...tanti ne stanno parlando...è una vicenda che seguo dalla fine dei lontani anni '90...si è scritto e detto tutto quello che c'era da esprimere...anche se io mi sento molto vicino a questo passaggio di un comunicato uscito in questi giorni...ed è su questo che bisogna riflettere...

"Il TAV non è una macchina di morte, è una macchina che ordina la vita, le dà una certa forma, una certa velocità. E si può dire la stessa cosa di ogni manifestazione del capitalismo nelle nostre esistenze. Non si può più dire che il TAV, o qualsiasi altro abominio, sia inutile, assurdo, insensato. “Di fronte ad ogni dispositivo, la domanda sbagliata è: «a che serve?». La domanda giusta, materialista è invece: «cosa produce, quale operazione realizza questo dispositivo?”. La linea ad alta velocità è ideologia materializzata. La concretizzazione, fatta di cemento, d’acciaio e di divise blu di una concezione del mondo del tutto estranea a noi ma che non possiamo permetterci di non capire. Le lunghe liste di ragioni contro il TAV descrivono un’opera priva di senso, anche da un punto di vista statale o capitalistico. Senza nulla togliere all’utilità di tali documenti, per propagare la diffidenza nei confronti del progetto, occorre fare un passo in più e cercare di decifrare la logica dietro quell’infrastruttura apparentemente illogica. Ci manca spesso il linguaggio per farlo, le giuste categorie, abituati ad esprimerci nell’inadatto gergo politico del secolo scorso. Ma vale la pena sforzarsi, perché scoprendo i principi che reggono questo mondo nel cuore della sua infrastruttura potremmo anche trovare la formula per rovesciarlo."

2 commenti:

  1. Sono senza parole, sarà che forse ho la febbre, o forse che lo scritto che hai pubblicato dice bene: c'è bisogno di un linguaggio nuovo per un mondo nuovo. La febbre, già la febbre ...

    RispondiElimina
  2. ...sai Ally per me è un periodo di grandi dubbi e riflessioni...ma anche di tante certezze...e ho anche capito che è venuto il momento di operare volontariamente delle rinunce, delle sottrazioni oltre a quelle che già faccio...e qualcuno dirà che C'entra? Eccome se c'entra, c'entra proprio con il Tav e l'ideologia che ne sta alla base e di cui tutti siamo permeati.

    RispondiElimina