martedì 29 novembre 2011

Ciao Lucio!

Un saluto a Lucio Magri, uno dei fondatori de Il Manifesto. Mi ricordo un incontro con lui che ero un bambino e poi tredicenne. Scelta legittima la sua. Il Manifesto è l'unico giornale per cui spendo i soldi in edicola.

http://www.ilmanifesto.it/attualita/notizie/mricN/5949/

7 commenti:

  1. io ricordo gli editoriali di pintor, e stefano benni mi piaceva più sul manifesto che nei suoi libri...

    RispondiElimina
  2. Scelte su cui nessuno ha diritto di emettere un fiato.
    Con infinito rispetto. Sempre.

    RispondiElimina
  3. E' vero Alter, non ho mai amato Benni ma su Il Manifesto era molto meglio.

    Sì, Euridice, concordo. E per esperienza personale posso dire che la svizzera è un paese davvero strano.

    RispondiElimina
  4. Ho intravisto il pezzo su il manifesto, come sai il mio quotidiano preferito ;), ma non ho avauto tempo ... ora spengo tutto e lo trovo, per Lucio e per me. Ciao.

    RispondiElimina
  5. La cosa bella de Il Manifesto, almeno per quanto mi riguarda, è quella di essere un giornale che invita a pensare, a litigare, a non essere sempre d'accordo.

    RispondiElimina
  6. E mi turba questa cosa, tanto, quella di un gesto come questo, questo sentirmi in comune con lui. Con la sua scelta.

    RispondiElimina
  7. Sicuramente turba il pensiero, a pensarci razionalmente si capisce, ma ...

    RispondiElimina